Gestione dei rifiuti elettronici

Akamai è un’azienda certificata e-Stewards, impegnata nello smaltimento responsabile dei rifiuti elettronici.

Akamai Sustainability Target Electronic Waste

Akamai si impegna nel tentativo di risolvere la crescente crisi globale dei rifiuti elettronici. Oltre ai rifiuti elettronici dei nostri uffici, costituiti dai laptop, i desktop e i monitor usati dai nostri dipendenti, la Akamai Intelligent Platform globale è costituita da oltre 175.000 server distribuiti in 100 paesi e da oltre 1300 reti in tutto il mondo, di cui una piccola frazione viene dismessa ogni anno. Le apparecchiature che non possono essere riqualificate o rivendute devono essere preparate per lo smaltimento. Nonostante vi siano leggi a regolamentazione delle procedure di smaltimento dei rifiuti elettronici, tali leggi non assicurano una gestione dei rifiuti elettronici pienamente responsabile sul piano sociale ed ecologico. Per colmare questo gap, il Basel Action Network (BAN) ha sviluppato un rigoroso programma di certificazione volontario denominato e-Stewards Initiative.

A dimostrazione del nostro impegno e della nostra leadership in questo settore, Akamai è diventata una e-Stewards Enterprise appoggiandosi, per quanto possibile, solo a partner certificati e-Stewards. Queste partnership assicurano che i nostri beni elettronici siano gestiti in maniera socialmente ed ecologicamente responsabile e che sia possibile recuperarne l'intero valore economico attraverso la rivendita o il riciclo.

Il nostro obiettivo è lo smaltimento del 100% delle nostre attrezzature elettroniche presso impianti certificati e-Stewards. Nel 2016 abbiamo raggiunto un risultato del 91% grazie alla continua espansione delle nostre operazioni globali. Laddove gli impianti certificati e-Stewards non sono disponibili al di fuori degli Stati Uniti, Akamai assicura che le strutture sono certificate ISO 14001 e dispongono dei permessi necessari.

Siamo inoltre impegnati a colmare il "divario digitale". Akamai collabora con Revivn, una Benefit Corporation, per ricollocare le nostre attrezzature IT aziendali dismesse che abbiano ancora vita residua, mettendole a disposizione a soggetti privi di accesso ai computer.

Al di là della trasformazione responsabile delle attrezzature elettroniche dismesse, stiamo lavorando anche per smantellare la nostra infrastruttura di rete, attraverso l'ottimizzazione dell'efficienza, della produttività e del numero di server in uso. In questo modo potremo ridurre la quantità totale di materiali necessari per unità di traffico di rete, così che vi siano meno apparecchiature elettroniche da smantellare man mano che la nostra azienda cresce. Il grafico seguente mostra i successi ottenuti negli ultimi cinque anni, riducendo l'intensità del materiale di rete del 70%, da 330 a 100 chilogrammi per gigabit al secondo.

Akamai Network Material Intensity