Ricerca

Consulenze e bollettini basati sulla ricerca dei team CSIRT e PLXSert di Akamai.

Notifiche di minacce

  • Le minacce alla sicurezza informatica sono in continua evoluzione. Le notifiche di minacce possono aiutarvi a proteggere la vostra impresa da attacchi informatici e vulnerabilità.

    Maggiori dettagli

Sfruttamento delle variabili superglobali

  • Alla conferenza Akamai Edge di Washington D.C. parliamo ai clienti delle più recenti tecniche di attacco e di come riusciamo a tenere il passo delle minacce. Un esempio di quello che stiamo osservando: un metodo con cui gli hacker sono in grado di utilizzare le vulnerabilità delle applicazioni PHP per sfruttare le superglobali (variabili predefinite in PHP) per avviare codice pericoloso.

    Maggiori dettagli

I bot non sono tutti uguali

  • Alcuni mesi fa, il Senior Enterprise Architect di Akamai, David Senecal, ha scritto un post sui modi con cui identificare e mitigare il traffico bot indesiderato. Qui alla conferenza Akamai Edge di Washington D.C., le discussioni su quel tema proseguono. In particolare, si parla di come sfruttare quello che c'è di utile nei bot e negli altri Web crawler Ieri, ho approfondito i dettagli sull'argomento con Matt Ringel (@ringel su Twitter), un Enterprise Architect del team di servizi professionali di Akamai.

    Maggiori dettagli

Grande attacco o montatura?

  • Ieri ho letto una storia interessante su eWeek che parlava di "uno dei più grandi attacchi della storia di Internet" che avrebbe avuto luogo la scorsa settimana. Descrive un bombardamento di 9 ore contro un'entità lasciata anonima che al suo picco è arrivato fino a 100 Gigabit. Ma questo è sufficiente per considerarlo il più grande attacco nella storia di Internet? È stata un'operazione impressionante, certo. Mentre leggevo l'articolo, mi è tornato in mente un post che Andy Ellis, CSO di Akamai, scrisse a marzo su un attacco da 300 Gbps contro SpamHaus. 

    Maggiori dettagli