Rapporto sullo stato di Internet Q4 2017 - Security

Mirai continua a rappresentare una minaccia; gli attacchi continuano ad aumentare nel lungo periodo.
Venuta alla ribalta appena poco più di un anno fa, la botnet Mirai e le sue varianti continuano a infettare e compromettere router e dispositivi IoT (Internet of Things), con un picco di attività nel quarto trimestre. Inoltre, gli attacchi DDoS e alle applicazioni web hanno registrato entrambi incrementi su base annuale, crescendo rispettivamente del 14% e del 10%. Il rapporto di questo trimestre illustra anche i trend dell'anno passato nel panorama delle minacce alla cyber sicurezza e ciò che lasciano presagire per l'anno appena cominciato.

Rapporto sullo stato di Internet Q3 2017 / Security

La nuova minaccia delle botnet basate su Android.
Con 150.000 dispositivi infetti in poche settimane, la botnet WireX basata su Android ha messo in luce le preoccupanti risorse a disposizione del cyber-crimine per attaccare e sfruttare i dispositivi mobili. Tuttavia, lo sforzo congiunto delle aziende che sono riuscite a contrastare la botnet, per quanto ancora in fase iniziale, mostra come la collaborazione tra organizzazioni può avere un'importanza e un'efficacia determinanti nella lotta contro questo tipo di minacce.

Rapporto sullo stato di Internet Q2 2017 / Security

Il numero degli indirizzi IP che generano traffico DDoS è crollato nel secondo trimestre, con un drastico calo del 98% su base trimestrale, il che indica che centinaia di migliaia di origini di attacchi DDoS sono stati neutralizzati. È invece ricomparsa una varietà di botnet che impiega centinaia di nodi, anziché di decine di migliaia come nel caso delle botnet IoT (Internet of Things).

Rapporto sullo stato di Internet Q1 2017 - Sicurezza

Si è verificato un significativo aumento del traffico proveniente dagli attacchi di riflessione, fino al 57% di tutti gli attacchi DDoS nel Q1. Gli autori degli attacchi che utilizzano tecniche di riflessione DDoS inviano ai server richieste DNS, NTP e di altro tipo apparentemente legittime, provocando l'invio di grandi quantità di traffico al vero obiettivo dell'autore dell'attacco.