Akamai dots background

Alfa Laval

Alfa Laval accelera la crescita globale utilizzando il web per rispondere all'ingente domanda di soluzioni di raffreddamento a costi più contenuti

“Akamai offre pacchetti di servizi che richiedono sforzi minimi per l'implementazione“.

Lennart Astrom , CIO e Head of Corporate IT , Alfa Laval

La situazione

Alfa Laval, azienda con sede in Svezia, fornisce soluzioni per il riscaldamento e raffreddamento a svariati settori, tra cui l'industria farmaceutica, il campo delle scienze biologiche, il settore gas e petrolio e l'industria marittima, per citarne soltanto alcuni. L'azienda vanta un'estesa copertura geografica, oltre che una forte presenza locale grazie a 12.600 dipendenti in tutto il mondo e nel 2010 ha ottenuto un volume d'affari di circa 24,7 miliardi di corone svedesi (equivalenti approssimativamente a 2,6 miliardi di euro). Il sito web di Alfa Laval è una vetrina strategica per il mercato e permette all'azienda di rimanere in contatto con la base clienti distribuita in tutto il mondo. In media ogni mese il sito web di Alfa Laval attrae fino a 140.000 visitatori, distribuisce 50.000 pagine nel solo showroom virtuale e supporta 12.000–13.000 ricerche.

La sfida

Sebbene Alfa Laval possa contare su clienti in quasi 100 paesi del mondo e mantenga attivi più di 24 siti specifici per paese, l'Asia rappresenta il 30% del business dell'azienda e l'impatto del continente asiatico è in rapida crescita. Tuttavia, poiché l'hosting dei server web è situato in Svezia, l'azienda ha riscontrato alcune difficoltà nel garantire performance ottimali dei siti web ai visitatori provenienti dalle aree geografiche più distanti. L'accesso dall'Australia e dalla Cina, in particolare, era molto lento. Nello specifico, i visitatori del sito della Cina aspettavano fino a 80 secondi per il caricamento della home page, mentre clienti acquisiti e potenziali contattavano gli uffici Alfa Laval per presentare le proprie lamentele. Secondo Lennart Astrom, CIO e Head of Corporate IT presso Alfa Laval, “La lentezza del sito web era davvero imbarazzante per un'azienda leader del mercato. Le persone dubitavano della nostra azienda.”

Considerato che l'Esposizione Universale di Shanghai era ormai alle porte, Astrom e il suo team dovevano trovare in fretta una soluzione per la performance del sito web, soprattutto perché Alfa Laval si aspettava che gli acquirenti potenziali avrebbero visitato il sito una volta conosciuta l'azienda all'Expo.

L'obiettivo

Per realizzare i propri obiettivi Alfa Laval doveva soddisfare tre requisiti chiave:

  • Miglioramento della performance del sito web: Alfa Laval desiderava offrire a ogni visitatore del sito una web experience straordinaria, indipendentemente dalla posizione geografica del visitatore stesso.
  • Riduzione dei requisiti di larghezza di banda: Alfa Laval desiderava minimizzare i costi di content delivery e media delivery.
  • Incentivazione delle visite al sito da posizioni remote: Poiché il sito dell'azienda è uno strumento cruciale per coinvolgere i clienti potenziali in un ciclo di vendita piuttosto laborioso, Alfa Laval desiderava incoraggiare un maggior numero di clienti potenziali e acquisiti a visitare il sito.

Perché Akamai

La scelta di un servizio gestito comprovato

Inizialmente, Alfa Laval ha preso in considerazione l'ipotesi di distribuire un maggior numero di data center e server web in Asia e nelle Americhe. Inoltre, ha esaminato la possibilità di semplificare le pagine del sito per accelerarne il download. Nessuna di queste opzioni, tuttavia, si è rivelata praticabile. L'espansione dell'infrastruttura aziendale avrebbe comportato costi piuttosto ingenti. Senza contare che Alfa Laval non sapeva neppure su quale sito localizzato concentrare le proprie attenzioni: per esempio, alcuni utenti che risiedono in Europa e in altre aree visitano il sito della Cina perché sono alle dipendenze di un'azienda cinese.

Secondo Stefan Strand, IT Analyst presso Alfa Laval, “Avremmo dovuto distribuire almeno 50 server in 10–15 posizioni geografiche per migliorare la situazione. E anche così non avremmo avuto la garanzia di poter migliorare sufficientemente le prestazioni per tutti i visitatori del sito. E restavano solo poche settimane per prepararci all'Esposizione Universale.”

“Le scelte possibili non mancavano, ma avrebbero richiesto molti sforzi e varie prove e probabilmente avremmo sprecato tempo nel tentativo di trovare la soluzione giusta”, prosegue Astrom.

Astrom aveva sentito parlare di Akamai tramite SKF Group, un'azienda in Svezia che si affida alle soluzioni Akamai di accelerazione dei siti web per ridurre i tempi di download e migliorare la performance del proprio sito internazionale. A tre sole settimane dal primo contatto con Akamai, il sito di Alfa Laval veniva già distribuito sulla CDN (rete per la distribuzione dei contenuti) globale di Akamai. “Akamai offre pacchetti di servizi che richiedono sforzi minimi per l'implementazione”, sostiene Astrom.

Drastico miglioramento della performance

Alfa Laval ha iniziato a vedere i primi risultati non appena distribuita la soluzione Web Application Accelerator di Akamai. Il tempo necessario per erogare la home page in Cina è calato drasticamente, passando da un massimo di 80 secondi a 7–10 secondi in media. Senza contare che l'azienda ha potuto fornire la stessa quantità di contenuti dei siti utilizzando il 66% in meno di larghezza di banda. “Se consideriamo tutte le opzioni a nostra disposizione, riteniamo che sarebbe stato impossibile ottenere gli stessi risultati con una tale convenienza sotto il profilo dei costi,” spiega Astrom.

Un'assistenza di classe mondiale

Oltre all'impatto positivo delle soluzioni per la performance dei siti web di Akamai, Alfa Laval è stata colpita positivamente dall'assistenza e dai servizi cloud di Akamai. Spiega Strand: “Con la maggior parte delle aziende è necessario trascorrere molto tempo al telefono per risolvere un problema e si è costretti a richiamare nel caso in cui si verifichi un altro problema identico o simile. Il team di assistenza di Akamai invece ci tiene a spiegare come risolvere autonomamente i problemi. Finora non avevo mai conosciuto un fornitore con un tale livello di professionalità.”

Una portata più ampia senza alcuna limitazione

Il consolidamento delle attività di Alfa Laval su scala globale va di pari passo con l'implementazione di un numero crescente di applicazioni con hosting centralizzato che servono un alto numero di utenti, sia interni che esterni. L'azienda continuerà inoltre a pubblicare nuovi siti per raggiungere clienti potenziali e acquisiti in tutto il mondo. In entrambi i casi, Alfa Laval si aspetta di poter usufruire dei vantaggi offerti dalle soluzioni Akamai di accelerazione dei siti web. “Siamo fermamente intenzionati a mettere a disposizione di clienti potenziali, clienti acquisiti, partner e dipendenti gli strumenti di cui hanno bisogno. Le soluzioni per la performance dei siti web di Akamai sono elementi cruciali per far sì che i nostri siti e applicazioni funzionino perfettamente”, conclude Astrom.

Chi è Alfa Laval

Alfa Laval è leader mondiale nella fornitura di prodotti specialistici e di soluzioni ingegneristiche basati sulle tecnologie chiave di scambio termico, separazione e gestione dei fluidi. Apparecchiature, sistemi e servizi dell'azienda mirano ad assistere i clienti nell'ottimizzazione delle prestazioni dei rispettivi processi. Le soluzioni Alfa Laval sono di ausilio nel riscaldamento, raffreddamento, separazione e trasporto di prodotti nei settori della produzione di alimenti e bevande, sostanze chimiche e petrolchimiche, farmaci, amido, zucchero ed etanolo. I prodotti Alfa Laval, inoltre, sono impiegati in centrali elettriche, a bordo di navi, nel settore dell'ingegneria meccanica, nell'industria mineraria e per il trattamento delle acque reflue, nonché per applicazioni di climatizzazione e refrigerazione. La struttura internazionale di Alfa Laval opera a stretto contatto con i clienti di quasi 100 paesi per consentire loro di rimanere all'avanguardia nel mercato globale. Alfa Laval è quotata alla borsa Nordic Exchange, segmento Nordic Large Cap e nel 2010 ha realizzato un volume d'affari di circa 24,7 miliardi di corone svedesi (pari a circa 2,6 miliardi di euro). L'azienda impiega 12.600 dipendenti. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.alfalaval.com.