Akamai Critical Priorities Future Focused CIOs

3 priorità fondamentali per CIO che guardano al futuro

Stiamo entrando in un'era di connettività quasi infinita e di innumerevoli possibilità. Si tratta di un'era fondamentale per i CIO chiamati a sfruttare l'immensa produttività aziendale e il potenziale di crescita di Internet. Tre sono i cardini del successo: soddisfare la crescente domanda di experience digitali e mobile coinvolgenti, garantire la sicurezza online e mantenere un'infrastruttura agile che agevoli i cambiamenti aziendali.

Si tratta di un'era fondamentale per i CIO chiamati a sfruttare la grande produttività aziendale e il potenziale di crescita di Internet

1. Come è possibile offrire experience digitali coinvolgenti quando le richieste dei clienti sono sempre più esigenti?

I clienti si aspettano experience digitali veloci, impeccabili e sempre più personalizzate, che garantiscano tra le altre cose un accesso istantaneo e sempre disponibile ai propri contenuti preferiti. Questo determina un aumento nel numero e nella complessità delle interazioni digitali. Ogni giorno compaiono online cinque milioni di nuovi dispositivi e l'utilizzo dei social media, in modo particolare dei video, continua ad aumentare in maniera impressionante. Akamai consente alle aziende online di stare al passo con la domanda ed evitare lacune in termini di capacità attraverso una rete altamente distribuita con migliaia di server cloud all'edge di Internet, tutti disponibili entro un solo un hop di rete per qualsiasi utente Internet ovunque nel mondo.

Ogni giorno compaiono online cinque milioni di nuovi dispositivi e l'utilizzo dei social media, in modo particolare dei video, continua ad aumentare in maniera impressionante.

2. In un mondo in cui il volume dei dati e la connettività stanno aumentando di svariati ordini di grandezza, come è possibile proteggere l'organizzazione e le informazioni?

La criminalità organizzata, l'hacktivismo politico e persino gli enti governativi sfruttano Internet per i propri scopi. Lo scorso anno gli attacchi DDoS su larga scala (oltre i 100 Gbps) sono aumentati del 140%. Ogni anno, il 98% delle organizzazioni è vittima di attacchi alle applicazioni web. I bot, per la maggior parte ostili, rappresentano oggi circa il 50% del traffico web. Per gestire minacce di questa portata sono necessarie soluzioni di sicurezza basate sul cloud. La piattaforma distribuita di Akamai può essere uno scudo di difesa efficace e scalabile. Inoltre, Akamai sviluppa soluzioni di sicurezza che sono sempre un passo avanti rispetto ai metodi di attacco.

3. Per agevolare il cambiamento aziendale, come è possibile mantenere l'infrastruttura tecnologica agile e facilmente gestibile?

Per consentire alle aziende di crescere, l'infrastruttura deve essere scalabile. Per fungere da catalizzatore della digitalizzazione aziendale e della trasformazione dei processi di business, l'infrastruttura deve essere adattabile. Per trainare l'efficienza operativa, l'infrastruttura deve essere veloce ed efficiente. Per raggiungere questi obiettivi, talvolta in contrasto tra loro, le organizzazioni devono affidarsi sempre più a servizi basati sul cloud, il che richiede tra l'altro una buona dose di abilità nel monitorare, gestire e migliorare le proprie performance online. Akamai ha creato soluzioni di delivery cloud innovative ed altamente gestibili, che vengono scelte da un'azienda Global 500 su tre.

I CIO che operano in maniera innovativa nelle tre aree chiave della customer experience, della sicurezza digitale e dell'infrastruttura agile, garantiranno il successo futuro della propria organizzazione.

Perché i clienti si affidano ad Akamai:

  • Resilienza e scalabilità senza precedenti con la soluzione di delivery cloud più ampia e affidabile a livello mondiale
  • La rete più sicura in assoluto grazie a protezione, analisi e innovazione su base continua
  • Tecnici dotati delle massime competenze disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per ottimizzare le performance e la protezione

Ogni giorno la piattaforma Akamai:

  • Elabora 3 mila miliardi di transazioni 
  • Registra e archivia 315 PB di dati 
  • Interagisce con oltre 1,3 miliardi di dispositivi client univoci 
  • Genera oltre 7 PB di dati esclusivamente con la registrazione delle transazioni

Related CIO Content