IPv6

Internet sta attraversando una trasformazione radicale a livello di architettura generata dalla sostituzione della versione 4 del protocollo base del layer di rete (IPv4) con la versione 6 del protocollo Internet (IPv6). Questo cambiamento è necessario per supportare la crescita continua di Internet.

La necessità della transizione

L'era degli indirizzi IPv4 liberamente disponibili sta per volgere al termine con l'assegnazione degli ultimi pochi indirizzi IPv4 rimanenti da parte dei registri Internet nazionali. Molte delle più grandi reti per mobile e banda larga del mondo stanno già attivamente distribuendo connettività IPv6 ai loro utenti finali, relegando gli indirizzi IPv4 esistenti ai sistemi CGNAT (Carrier-Grade NAT). Rendere i contenuti, i siti e le applicazioni web disponibili a due livelli, sia per le connessioni IPv6 sia per le connessioni IPv4, diventerà un fattore sempre più rilevante. Se pianificato in modo intelligente, il processo di aggiornamento non dovrebbe scoraggiare o provocare danni. Tuttavia, le aziende basate sul web dovranno agire con cautela quando si dovranno implementare le tecnologie per la transizione al protocollo IPv6 in modo da raggiungere il loro pubblico su un Internet ibrido IPv4/IPv6 garantendo performance, affidabilità e sicurezza.

Akamai si impegna ad aiutare i clienti in una transizione all'IPv6 senza problemi.

Con Akamai, i siti dei clienti potranno sfruttare una distribuzione IPv4+IPv6 altamente disponibile a doppio stack ed alte performance, senza che siano richieste modifiche significative nell'infrastruttura di rete di partenza. Il supporto della distribuzione IPv6 è incluso in molti prodotti Akamai, rendendo l'abilitazione della distribuzione IPv6 oltremodo semplice (nei casi in cui il protocollo IPv6 non sia già attivato per impostazione predefinita). Per un cliente tipo, l'unico prerequisito importante prima di passare al protocollo IPv6 è assicurarsi che gli indirizzi IPv6 vengano gestiti in modo corretto tutte le volte che sono trattati come dati (ad esempio per le procedure di connessione, tracciabilità e reputazione).

Adozione dello standard IPv6

Helping Customers Make a Smooth Transition to IPv6
???Watch the Video???

Informazioni più dettagliate sull'adozione del protocollo IPv6 per nazione e rete sono disponibili nella nostra visualizzazione dei dati. Per qualsiasi domanda in merito a questi dati è possibile scrivere all'indirizzo stateoftheinternet@akamai.com.

Esaurimento degli indirizzi IPv4

Ogni trimestre Akamai analizza dati pubblicamente disponibili raccolti da Geoff Huston, Chief Scientist di APNIC, per fornire una prospettiva sulla dimensione del pool di indirizzi IPv4 disponibili in ciascuno dei registri Internet regionali (RIR; Regional Internet Registry) e su come tali pool si stiano esaurendo. Questa analisi è pubblicata nel Rapporto sullo stato di Internet di Akamai.  Oltre a tenere traccia dell'esaurimento degli indirizzi IPv4, il rapporto utilizza i dati forniti dai singoli registri Internet regionali per evidenziare l'attività di delega dei blocchi di spazio di indirizzi IPv4 all'interno delle singole regioni geografiche nel corso del trimestre. I numeri riportati di seguito mostrano i risultati dell'ultimo rapporto. Per informazioni più dettagliate scaricate l'ultimo rapporto.

Cambiamento nella dimensione dei pool di indirizzi IPv4 disponibili in ciascun RIR nel corso del quarto trimestre del 2015 in base ai dati resi disponibili da APNIC
La figura 2 illustra come la dimensione dei pool di indirizzi IPv4 disponibili in ciascun RIR è cambiata nel corso del quarto trimestre del 2015 in base ai dati resi disponibili da APNIC.

Attività di allocazione e assegnazione degli indirizzi IPv4 in ciascuno dei RIR nel corso del quarto trimestre del 2015
La figura 3 illustra l'attività di allocazione e assegnazione degli indirizzi IPv4 in ciascuno dei RIR nel corso del quarto trimestre del 2015.