Akamai dots background

Quali sono i vantaggi offerti da una CDN?

Performance, disponibilità, protezione e intelligence sono i tratti distintivi di una CDN avanzata

Benvenuti nel CDN Learning Center. Nel video che segue uno dei principali esperti Internet di Akamai ci conduce alla scoperta del mondo delle reti per la distribuzione di contenuti.

Akamai What are the benefits of a CDN video
???Watch the Video???

Quali sono i vantaggi offerti da una CDN?

Se non ne sapete granché in fatto di CDN, ossia di reti per la distribuzione dei contenuti, il CDN Learning Center è il posto giusto da cui partire. Se invece ne conoscete già gli aspetti fondamentali, visitate gli altri collegamenti disponibili in questa pagina per trovare altri argomenti di vostro interesse. Tornate a visitare spesso il CDN Learning Center in quanto ogni mese verranno pubblicati nuovi interessanti contenuti.

Le CDN trasportano una porzione significativa del traffico Internet globale e grazie alla loro onnipresenza aiutano ad affrontare più agevolmente le sfide più impegnative legate alla distribuzione di contenuti su Internet. Ma come mai le CDN sono così diffuse? Perché tutti, dai provider di contenuti di piccole e medie dimensioni fino alla più grandi multinazionali, si affidano alle CDN per fornire una web experience impeccabile ai propri utenti finali?

Le CDN sono divenute uno strumento essenziale per la riuscita di qualsiasi attività di business online per una ragione fondamentale: la rete Internet non è stata progettata per fare tutte le cose straordinarie a cui siamo abituati oggi, come gestire le richieste di enormi quantitativi di dati, di contenuti video live in alta definizione, di vendite flash e di grandi download. Le CDN invece sono state progettate specificatamente per migliorare il funzionamento di Internet, distribuire contenuti media su larga scala e rendere possibili tutte le esperienze "connesse" che la vostra immaginazione vi suggerisce.

Nello specifico la tecnologia CDN dovrebbe fornire i seguenti vantaggi fondamentali a un'azienda: 

  • Performance 
  • Disponibilità 
  • Sicurezza
  • Intelligence

Performance

Che cosa significa performance? Significa contenuti connessi distribuiti rapidamente. Le performance fanno la differenza tra fare clic ed accedere immediatamente a nuovi contenuti e fare clic e dover aspettare sette secondi prima che una pagina o un video venga caricato.

Come funzionano? Quando del contenuto richiesto viene memorizzato nella cache, ovvero preventivamente salvato, dai server di una CDN, gli utenti finali possono accedervi connettendosi al server CDN più vicino, senza dover aspettare che la loro richiesta arrivi direttamente fino al server di origine. Ciò si traduce in miglioramento significativo delle performance per l'utente finale. Supponiamo ad esempio che la casa di moda Fashion House X (FHX) di Milano abbia appena rilasciato la sua nuova linea per gli ordini online e gli appassionati di moda di New York, Parigi, Rio De Janeiro e Tokyo si precipitino tutti insieme online per fare i propri ordini. Se FHX non utilizzasse un sistema di gestione dei contenuti cloud, le richieste di ogni singolo cliente dovrebbero percorrere tutto il tragitto fino al server di origine situato a Milano e ritorno. Invece, utilizzando una piattaforma CDN e preparandola in anticipo con i propri contenuti, FHX consentirebbe a ciascun utente di accedere alla sua nuova linea dai server presenti direttamente nella propria città, evitando che i dati percorrano centinaia o migliaia di chilometri in termini di tempo di round-trip.

E quando i contenuti richiesti non sono presenti nella cache? Quando un server CDN non trova dei contenuti nella propria cache è comunque in grado di scandagliare l'immensa vastità di Internet utilizzando la propria conoscenza programmata delle interconnessioni esistenti tra il server stesso e gli altri server della CDN. Questo meccanismo consente di superare le difficoltà legate al peering tra più ISP (Internet Service Provider), alla perdita di pacchetti per interruzioni del servizio di rete e ai tempi morti dovuti alla risoluzione DNS. Le CDN più avanzate dispongono inoltre di altre tecnologie specifiche per la gestione del contenuto dinamico, non memorizzabile nella cache.

Ciò significa che mediante una CDN i provider di contenuti possono fornire una web experience rapida e di qualità a tutti i propri utenti finali, indipendentemente dal browser, dalla posizione geografica, dal dispositivo o dalla rete utilizzati per connettersi. Il rendering delle pagine web risulta più rapido, i tempi di buffering dei contenuti video si riducono, gli utenti sono più coinvolti e il business dei provider di contenuti prolifera.

Disponibilità

Disponibilità significa che i contenuti continuano a essere accessibili agli utenti finali anche in condizioni critiche, quali traffico utenti eccessivo, picchi intermittenti e potenziali interruzioni di servizio dei server.

Quando i carichi di traffico raggiungono i picchi di milioni di richieste al secondo, anche i server di origine più potenti vengono messi alla prova duramente. Senza una CDN, tutto questo traffico deve essere assorbito interamente dall'infrastruttura di origine di un provider di contenuti, aumentando il rischio di un guasto dell'origine, il che a sua volta si tradurrebbe in una pessima user experience e in perdite di business. È esattamente qui che le CDN, con la loro infrastruttura server estremamente distribuita, rivelano tutto il loro immenso valore. L'architettura estremamente distribuita e le imponenti piattaforme server delle CDN sono infatti in grado di assorbire decine di Tbps di traffico consentendo ai provider di contenuti di essere sempre disponibili a basi utente più ampie di quanto sarebbe altrimenti possibile.

Riprendiamo l'esempio della Fashion House X (FHX) di Milano, marchio apprezzato in tutto il mondo, la cui nuova linea sta suscitando molto interesse, al punto tale che in occasione del lancio, il sito web della fashion house viene preso di mira da appassionati di moda di ogni parte del mondo. Se FHX non si avvalesse di una CDN, le richieste di tutti questi utenti arriverebbero contemporaneamente al server di origine sovraccaricandolo, con il rischio di causare un guasto. Utilizzando una CDN, invece, questo picco di traffico verrebbe servito dalle centinaia di migliaia di server della piattaforma CDN, evitando potenziali guasti all'origine e garantendo una user experience di alta qualità a tutti gli appassionati di moda in qualunque parte del mondo si connettano.

Sicurezza

Se da un lato il volume di dati e transazioni ad alto valore in Internet è in crescita, dall'altro aumentano anche le competenze dei malintenzionati che mirano ad attaccare e a sfruttare questi dati, causando ingenti costi per le organizzazioni. Secondo un report di Ponemon Institute of Cyber Crime, nel 2015 i crimini informatici hanno provocato perdite per 7,7 milioni di dollari USA alle aziende di tutto il mondo. Insieme ai crimini commessi dai malintenzionati che agiscono dall'interno, gli attacchi più costosi sono stati quelli DDoS e basati sul web.

Secondo il Rapporto sullo stato di Internet – Focus sulla sicurezza redatto da Akamai, si stanno diffondendo anche gli attacchi DDoS e gli exploit basati sul web, come gli attacchi SQL injection, il Cross-Site Scripting e gli attacchi LFI (Local File Inclusion) o RFI (Remote File Inclusion), che vengono sferrati contemporaneamente. Queste minacce sono messe in atto congiuntamente con una frequenza sempre maggiore, sfruttando un attacco DDoS come diversivo per distogliere l'attenzione in modo che questi exploit possano agire indisturbati causando danni ben più gravi. In entrambi i tipi di attacchi, è spesso difficile distinguere tra traffico legittimo e illegittimo. La continua evoluzione delle strategie comporta il ricorso a una quantità significativa di risorse di sicurezza dedicate, per avere a disposizione strumenti di mitigazione sempre aggiornati.

Considerata la crescente mutevolezza che caratterizza lo scenario delle minacce Internet, la protezione dei siti web è un requisito imprescindibile per una CDN. Oggi le CDN più all'avanguardia, come quella di Akamai, hanno fatto della protezione delle informazioni una competenza chiave offrendo soluzioni uniche basate su cloud. Le CDN dovrebbero infatti proteggere i provider e gli utenti di contenuti mitigando un'ampia gamma di attacchi senza che entità dannose possano in alcun modo compromettere la delivery e la disponibilità dei contenuti.

Intelligence

Gestendo quasi la metà del traffico Internet globale, i provider di servizi CDN generano vasti quantitativi di dati relativi alla connettività degli utenti finali, ai tipi di dispositivi e alle esperienze di navigazione degli utenti in ogni parte del mondo. Dati che possono essere esposti ai rispettivi clienti, fornendo loro intelligence e informazioni cruciali fruibili in merito alla propria base utente. Nel caso di Akamai, ciò include Real-User Monitoring e Media Analytics per misurare il coinvolgimento degli utenti finali con il contenuto web, e Cloud Security Intelligence per tenere traccia delle minacce online.

Akamai rende disponibile parte di questi dati anche al pubblico attraverso la pubblicazione di Rapporti sullo stato di Internet, con una serie attualmente dedicata alle tendenze della banda larga e l'altra al panorama della sicurezza delle informazioni. Potete scaricare questi report qui.

Conclusione

Fornendo soluzioni per le performance, la disponibilità, la sicurezza e l'intelligence, le CDN contribuiscono al successo dell'attività di business online delle principali società e organizzazioni di tutto il mondo. Ci auguriamo che abbiate trovato interessante questo articolo. Per ulteriori informazioni sulle CDN, visitate gli altri collegamenti e tornate a trovarci spesso, vi aspettiamo con nuovi interessanti contenuti ogni mese.

State cercando di capire in quale CDN investire? Scaricate il nostro white paper: La CDN giusta per le esigenze di oggi e di domani.

Articoli correlati :

Che cos’è una CDN?
Come sfruttare al massimo i vantaggi offerti da una CDN?