Dark background with blue code overlay

Charlie Rice

Charlie Rice, Executive di Akamai

Senior Vice President, Corporate and Business Development

Charlie Rice, dirigente della divisione Corporate and Business Development globale in Akamai, è responsabile dell'identificazione, della valutazione e dell'esecuzione di fusioni e acquisizioni, investimenti e altre transazioni strategiche. Presta servizi di consulenza al team di gestione esecutivo di Akamai e al consiglio di amministrazione su tematiche quali strategie di transizione e governance aziendale; inoltre, supervisiona la negoziazione, l'esecuzione e l'integrazione delle transazioni. Insieme al suo team, guida anche attività di investimento in capitali di rischio, lavorando a stretto contatto con il team Akamai Labs.

Rice è stato un consulente strategico di aziende di software e tecnologiche per oltre vent'anni, ricoprendo ruoli quali dirigente senior, membro del consiglio d'amministratore, investitore e consulente. Prima di Akamai, Rice ha fatto parte del team di leadership globale di Symantec, che, all'epoca, era la quarta maggiore società di software e leader Fortune 500 a livello globale nella sicurezza informatica. In Symantec, ha inoltre guidato lo sviluppo aziendale e commerciale, le alleanze strategiche e le licenze, nonché le attività di investimento in capitali di rischio. Prima di Symantec, ha ricoperto ruoli senior presso società di servizi bancari di investimento e di consulenza incentrati sulle tecnologie, tra cui Donaldson, Lufkin & Jenrette, Credit Suisse First Boston e Andersen.

In qualità di uno dei più esperti negoziatori nel mercato della sicurezza informatica, Rice ha diretto team alla guida di importanti iniziative strategiche, acquisizioni e investimenti nei segmenti della sicurezza informatica di alto profilo, inclusi "machine learning" e analisi di big data, protezione avanzata dei bot, gestione e autenticazione delle identità, sicurezza dell'IoT, sicurezza delle applicazioni, prevenzione della perdita di dati, crittografia, gestione dei dispositivi mobili e sicurezza della messaggistica.

Tiene frequentemente conferenze e partecipa a panel su argomenti relativi a fusioni, acquisizioni e investimenti correlati alla tecnologia, è stato giudice nelle gare di piani di business per le scuole di business di livello nazionale ed è coinvolto con organizzazioni che cercano di promuovere partnership più solide tra il settore pubblico e privato nel tentativo di migliorare la sicurezza nazionale.