Blog

Nuovi Casi Di Utilizzo Dell'Edge Computing

Written by

Ari Weil

June 21, 2021

Ari Weil is the VP of Product Marketing at Akamai Technologies .

Ari Weil Blog

La prima regola della leadership di pensiero sull'edge computing è: non abusare del termine edge. Nel corso della mia serie di blog sull'argomento, ho definito l'edgespiegato cosa si intende per edge computing, e illustrato l'economia ad esso correlata. In alcuni dei miei articoli, ho anche spiegato quanto possa risultare difficoltoso comprendere tutti questi concetti. Nel tentativo di fornire una visione d'insieme, ho voluto evidenziare alcuni casi di utilizzo della piattaforma edge di Akamai per la risoluzione di problemi reali.

Di seguito sono riportati quattro semplici casi di utilizzo in cui i clienti hanno affrontato le loro sfide con piattaforme cloud e con il cloud computing.  

L'importanza della posizione: accelerate la geolocalizzazione del 99%

La personalizzazione rappresenta un elemento fondamentale di una moderna user experience. Allo stesso modo, la visualizzazione dell'inventario e delle offerte locali è un requisito imprescindibile, ma non è sempre facile da eseguire. La geolocalizzazione consente a un popolare marketplace automobilistico di personalizzare l'inventario e le informazioni, mostrando prezzi, valutazioni e recensioni del valore di mercato, nonché informazioni sulle vendite. 

Per quanto semplice possa sembrare, il recupero di questi dati richiede molte chiamate all'applicazione web. Quando un utente accede all'app, un microservizio di geolocalizzazione consente all'app di filtrare le viste. In precedenza, effettuare queste chiamate aggiungevano latenza all'operazione. Il microservizio di geolocalizzazione ha rallentato il caricamento delle pagine tra i 500 millisecondi e i 2 secondi. Il passaggio del microservizio ad Akamai EdgeWorkers ha consentito di risparmiare il 99% dei tempi di round trip. Pertanto, ora il microservizio restituisce i dati di geolocalizzazione in 20 millisecondi.

EdgeWorkers inserisce i dati di geolocalizzazione tramite un cookie sull'edge, aggiungendo i dati regionali nell'intestazione della richiesta. In tal modo, il risparmio è duplice: innanzitutto, viene azzerato il round trip iniziale richiesto per recuperare i dati di geolocalizzazione e poi viene eliminata la necessità di effettuare una richiesta separata per recuperare le altre informazioni relative alla regione. Questo processo ha reso l'applicazione più efficiente. Il minor numero di chiamate al cloud ha migliorato i tempi di risposta e ha ridotto i costi del cloud. Date un'occhiata a questo esempio basato sui cookie. Potete anche fare qualcosa di simile effettuando una chiamata a un servizio di geolocalizzazione separato.

Fatevi trovare facilmente: miglioramento della personalizzazione

L'ottimizzazione dei motori di ricerca è un'arte oscura, che, di solito viene fraintesa e criticata. Un retailer di articoli sportivi nordamericano faticava a bilanciare il SEO con le performance. Il suo obiettivo era duplice: aumentare il valore del motore di ricerca e ridurre i costi dell'infrastruttura cloud. 

Come la maggior parte delle aziende B2C, la società attrae e mantiene i clienti tramite la personalizzazione. Ad esempio, conduce campagne di marketing con URL personalizzati contenenti codici UTM per il monitoraggio e l'analisi. Seguendo il link di un'e-mail promozionale, potreste aver notato stringhe come "?utm_source=blog&utm_medium=email&utm_campaign=member". Questi codici URL sono ottimi per gli addetti al marketing, ma non per le performance della cache. Per favorire il marketing, ogni URL deve essere distinto, mentre per ottimizzare le performance della cache, gli URL devono essere coerenti. Per mantenere l'engagement degli utenti, le pagine devono caricarsi rapidamente. 

Al fine di risolvere questo problema, il cliente ha scritto una funzione JavaScript per migliorare le corrispondenze. La funzione controlla la chiave della cache, ignorando i codici UTM. Ad esempio, un URL come "www.retailer.com/offers/promo_page?utm_source=blog&utm_medium=email&utm_campaign=member" ottiene corrispondenze del tipo "www.retailer.com/offers/promo_page." Questo sistema migliora la percentuale di riscontri nella cache. La funzione quindi aggiunge nuovamente i codici UTM per mantenere l'analisi del comportamento degli utenti. Per ulteriori informazioni su questo caso di utilizzo, consultare il post del blog.

Una piattaforma di marketing basata sugli utenti ha fatto qualcosa di simile. Le e-mail promozionali dell'azienda includono molti attributi contestuali per fornire contenuti personalizzati. L'architettura della piattaforma di marketing utilizza diversi microservizi che risiedono su diverse piattaforme di provider di servizi cloud. Gli attributi e-mail determinano dove instradare le richieste e quale contenuto restituire. Spostando questa logica su Akamai EdgeWorkers, gli URL vengono ora decodificati e instradati dall'edge. Ciò migliora la reattività dell'utente ed elimina la necessità di effettuare altre richieste all'origine.

La privacy prima di tutto nel rispetto delle normative

Le normative GDPR, Le normative GDPR, CCPA, APPI e altre leggi sulla privacy degli utenti hanno richiamato l'attenzione sull'importanza della conformità e le aziende di tutto il mondo hanno dovuto velocemente ottemperare ai requisiti di conformità per evitare sanzioni. Una società globale di misurazione e analisi dei media doveva gestire i contenuti degli utenti. Il primo obiettivo aziendale era rappresentato dal tracciamento dei dati relativi al consenso per i propri editori.

La società ha utilizzato il TFC 2.0 (Transparency and Consent Framework) dell'Interactive Advertising Bureau (IAB), uno standard di settore per l'invio e la verifica del consenso degli utenti, progettando un microservizio per rilevare il consenso necessario per il tracciamento delle attività. Akamai EdgeWorkers ha consentito all'azienda di creare un microservizio nativo sull'edge, pertanto se l'utente acconsente al tracciamento, i cookie di tracciamento dello stato vengono aggiunti alla sessione. In tal modo, l'azienda è in grado di personalizzare le user experience. In caso di mancato consenso, il cookie viene eliminato e le user experience sono più generiche. Leggete di più in questo post del blog, in cui sono disponibili anche collegamenti al codice sorgente.

In viaggio per il mondo: qual è l'orario della coincidenza?

Chiunque abbia preso un aereo ha avuto questo problema. Sappiamo l'orario di partenza del volo. Scarichiamo l'app della compagnia aerea per ricevere le notifiche. Controlliamo tutto con la funzione di tracciamento del volo e il sito web dell'aeroporto. Una volta arrivati in aeroporto, verifichiamo le informazioni su volo e gate guardando i monitor. Mentre aspettiamo al gate, guardiamo gli aggiornamenti visualizzati sul banco. In genere, le informazioni non corrispondono.

Le compagnie aeree devono affrontare molte sfide al momento dell'invio e della sincronizzazione dei dati più importanti. L'incostanza della velocità di Internet e della rete complica il coordinamento dei dati in tempo reale. Informazioni contrastanti sullo stato dei voli confondono i passeggeri e aumentano le richieste per gli addetti al servizio clienti, mentre una distribuzione più accurata e tempestiva delle informazioni aumenta la soddisfazione del cliente e riduce i costi.

Una compagnia aerea globale si è rivolta ad Akamai per risolvere questo problema. La compagna si era resa conto che le applicazioni web standard non erano in grado di gestire il problema della sincronizzazione dei dati, poiché le applicazioni da mantenere sincronizzate erano troppe. Inoltre, le applicazioni web si aggiornano tramite la richiesta di informazioni su un programma (o in risposta a un evento). Ad esempio, avete mai provato a modificare le configurazioni del client di posta elettronica del telefono? È possibile impostare la delivery dei messaggi pull o push. Con l'impostazione pull, l'app sul telefono richiede gli aggiornamenti dal server di posta. Con l'impostazione push, l'invio delle informazioni viene richiesto al server di posta. La tempistica delle operazioni push o pull viene configurata in base alla frequenza con cui si prevede di ricevere nuovi messaggi. Il problema delle informazioni sui voli è legato al numero di applicazioni. L'app mobile, i monitor degli aeroporti, i siti web e i banchi dei gate si attivano a intervalli diversi. Di conseguenza, i ritardi dei voli verranno visualizzati in modo diverso in ogni applicazione. 

La compagnia aerea in questione si è affidata ad Akamai Edge Cloud per sincronizzare le informazioni sui voli globali. Edge Cloud utilizza il protocollo MQTT (Message Queuing Telemetry Transport) rispetto alle applicazioni web basate su HTTP. Il protocollo MQTT consente ad editori e abbonati di comunicare tra loro, offrendo tre vantaggi principali:

  1. I messaggi presentano dimensioni ridotte e vengono distribuiti in modo più veloce e affidabile.
  2. Le informazioni sono più sicure perché vengono inviate solo ad abbonati noti.
  3. Ogni dispositivo che visualizza le informazioni sui voli le riceve nello stesso momento.

Edge Cloud offre funzioni affidabili e automatizzate per la delivery di messaggi e notifiche in tempo reale. Per ulteriori informazioni, leggete questo post del blog su Edge Cloud.

Se state cercando altri esempi di codice, abbiamo pubblicato una varietà di casi di utilizzo in un archivio GitHub, disponibili per la consultazione.



Written by

Ari Weil

June 21, 2021

Ari Weil is the VP of Product Marketing at Akamai Technologies .