Akamai dots background

Monitoraggio delle performance delle applicazioni

Quanto è importante ottimizzare le prestazioni delle applicazioni mission-critical?

Considerando che sempre più aziende si servono di cloud pubblici e privati per distribuire i propri software a basi utenti internazionali, riuscire a monitorare e potenziare le prestazioni delle applicazioni diventa una sfida su larga scala. Per associare le richieste di elaborazione delle applicazioni alla piattaforma più idonea e garantire agli utenti finali velocità e massima disponibilità, le imprese devono implementare strategie di gestione delle prestazioni applicative efficaci, riuscendo a controllare i costi, rispettare i parametri base delle prestazioni e offrire user experience positive, che favoriscano l’adozione dell’applicazione.

5 step fondamentali

Di norma, la gestione delle performance delle applicazioni prevede cinque step fondamentali, ovvero:

  1. Monitoraggio e valutazione dell’esperienza dell’utente finale
  2. Quantificazione delle prestazioni di tutti gli elementi hardware e software legati alle prestazioni delle applicazioni
  3. Mappatura delle transazioni definite dall’utente tra gli elementi hardware e software che costituiscono la piattaforma di distribuzione di applicazioni
  4. Valutazione delle richieste di risorse da parte dell’hardware e del software che compongono la piattaforma
  5. Analisi dei dati registrati nelle altre quattro categorie per scoprire percorsi, individuare eventuali problematiche e assegnare una priorità alle azioni volte a ottimizzare le prestazioni delle applicazioni.

Nuovi approcci per nuove strategie

5 step fondamentali Di norma, la gestione delle performance delle applicazioni prevede cinque step fondamentali.

L’approccio di Akamai alla gestione delle prestazioni delle applicazioni

Secondo Akamai, la gestione delle prestazioni delle applicazioni presenta molteplici sfaccettature e richiede una soluzione olistica. Per questo, la nostra soluzione Alta comprende un’opzione di gestione che si spinge ben oltre i tipici livelli di database-applicazione-Web dell’infrastruttura di distribuzione delle applicazioni per raggiungere quello che definiamo il “4° livello”, che si estende oltre l’infrastruttura Web e l’origine e su tutta la rete Internet.

Tale approccio punta a fornire un quadro esaustivo di tutti gli elementi che influenzano le prestazioni delle applicazioni nel cloud, oltre a un’intelligence quasi in tempo reale per ottimizzarle. Ulteriori informazioni su Alta, il servizio di Akamai per la gestione delle applicazioni.