Parimal Pandya

Parimal Pandya

Vice President, Sales and Managing Director, Asia Pacific

Parimal Pandya è Managing Director per l'area Asia-Pacifico e vicepresidente del reparto Sales per questa area geografica. A lui si deve la crescita e l'espansione di Akamai in 14 paesi dell'area.

Pandya è entrato a far parte di Akamai nel 2003 e ha ricoperto vari ruoli nei reparti di gestione dei prodotti, marketing, vendite e sviluppo aziendale. Ha diretto l'avvio di nuove attività commerciali all'interno di Akamai, ha condotto un'inversione di rotta dell'azienda e ha favorito l'espansione della presenza di Akamai in alcuni dei mercati a più rapida crescita nel mondo.

Ha iniziato come Product Manager presso l'ufficio di Akamai a Cambridge e ha diretto il lancio della linea di prodotti per le web performance di Akamai, portando all'immissione sul mercato di diversi prodotti leader del settore. Nel 2009, trasferitosi a Bangalore, in India, ha svolto un ruolo fondamentale nell'espansione delle attività commerciali dell'azienda in India e ha diretto le operazioni di go-to-market, fungendo da responsabile dei clienti mid-market di Akamai a livello globale. Nel 2013, ha assunto le mansioni di responsabile delle operazioni di go-to-market per Cina e Corea e ha posto le basi per l'espansione di Akamai in questi mercati grazie all'apertura di nuovi uffici a Seoul, Hong Kong e Pechino. Nel 2016, è passato alla guida del settore Media and Carrier di Akamai per l'area Asia-Pacifico e Giappone. Da leader, ha sostenuto i team addetti alla distribuzione di straordinari eventi sportivi online dal vivo, ha supervisionato la crescita delle principali piattaforme di social media e gaming al mondo, ha instaurato importanti partnership con i principali operatori di servizi di telecomunicazione e ha reso Akamai il partner di fiducia di alcune delle aziende tecnologiche leader a livello mondiale.

Prima di entrare in Akamai, Pandya ha avviato e gestito una venture e-commerce a New York, che è stata seguita da una venture capital. Ha conseguito un master in ingegneria elettrica presso la Columbia University a New York.