Obiettivi e progressi

Definire degli obiettivi e divulgare pubblicamente informative in merito ai progressi che compiamo rappresenta un aspetto importante della nostra iniziativa di sostenibilità, che testimonia la nostra responsabilità verso gli impegni assunti e incoraggia un sano spirito di emulazione.

Low Carbon Network Target

Abbiamo compiuto grandi progressi da quando abbiamo definito il nostro obiettivo del 50%. Nel maggio 2017, Akamai ha completato il suo primo investimento nel progetto di una centrale eolica da 80 mW vicino a Dallas, che dovrà entrare in funzione nel marzo del 2019. L'energia rinnovabile procurata attraverso un contratto di acquisto di energia virtuale di 20 anni è previsto che copra il 100% del carico del centro dati in Texas di Akamai e circa il 6% del carico della nostra rete globale. Nel 2018, Akamai ha unito le forze con Apple, Etsy e Swiss Re per concludere due affari per l'energia rinnovabile proveniente da progetti eolici e solari nel mercato energetico del nordest (PJM). Questi progetti, che dovrebbero partire il prossimo anno, forniranno, rispettivamente, un ulteriore 17% e 33% dell'utilizzo di energia elettrica della rete globale e statunitense di Akamai.

Nel tentativo di espandere l'approvvigionamento al di fuori degli Stati Uniti, stiamo esplorando opportunità in Europa che forniranno almeno un altro 5% per raggiungere il nostro obiettivo del 50%.

Qui potrete scoprire di più su questi progetti e vedere il piano e i tempi necessari per raggiungere il nostro obiettivo del 50%.

Come membri del gruppo di lavoro Future of Internet Power di BSR, stiamo collaborando con altri clienti e con i nostri provider di data center in condivisione in grado di proporre offerte di energia rinnovabile per le strutture dei loro data center per conto di Akamai. Nel 2017, la supply chain dei data center in condivisione di Akamai ha procurato energia rinnovabile in diverse strutture europee e asiatiche, per un equivalente dell'11% del consumo energetico della rete globale di Akamai.

 Network Energy and Carbon Efficiency Targets

Le percentuali di riduzione dell'energia della rete e dell'intensità di Livello 2 sono specifiche esclusivamente per le operazioni IT di rete e si riferiscono ad un traffico medio. Il target di riduzione annuale è pari al 30%.

Nota: nel 2015 non si è avuta alcuna riduzione netta nell'intensità di energia o delle emissioni di gas serra. Ciò è da attribuire a un'accelerazione nella distribuzione di server operata in tale anno in previsione di un incremento del traffico di rete superiore alla norma che non si era materializzato nel 2015.

I valori tabulari relativi a questi grafici sono disponibili qui.

Electronic Waste Management Target
*Sono inclusi componenti elettronici che sono stati rivenduti.

Nota: documentazione e volume per massa di beni elettronici smaltiti sono resi disponibili dai fornitori di asset management di Akamai. Le percentuali inferiori al 100% sono da imputare alla mancanza di impianti di smaltimento certificati e-Stewards al di fuori degli Stati Uniti. Tutti gli impianti di elaborazione sono certificati ISO 14001.

Absolute GHG Emissions

Qui potete accedere alle tabelle di emissioni GHG assolute annuali di Livello 1, Livello 2 e Livello 3, la ripartizione del consumo energetico totale per operazione e i valori PUE e CUE effettivi della rete per anno.

Akamai usa il Greenhouse Gas Protocol Corporate Accounting and Reporting Standard per stimare le emissioni di Livello 1, Livello 2 e Livello 3, verificate da terze parti. Il nostro inventario più recente delle dichiarazioni di verifica è disponibile qui.

La metodologia impiegata per stimare il consumo di elettricità associato ai server di rete Akamai distribuiti globalmente e alle operazioni delle infrastrutture dei data center di terzi è illustrato nel dettaglio qui.

Note a piè di pagina:

  1. Il Livello 3 (2009) include le emissioni di gas serra associate alle operazioni dei data center in outsource e ai viaggi aerei dei dipendenti.
  2. Il Livello 3 (2010) include le emissioni di gas serra associate alle operazioni dei data center in outsource, alle consegne e ai viaggi aerei dei dipendenti.
  3. Il Livello 3 (2011) include le emissioni di gas serra associate alle operazioni dei data center in outsource, alle consegne, al carbonio insito nei server di rete, alla produzione di rifiuti e ai viaggi aerei dei dipendenti.
  4. Il Livello 3 (2012, 2013, 2014, 2015, 2016) include le emissioni di gas serra associate alle operazioni dei data center in outsource, alle consegne, al carbonio insito nei server di rete, alla distribuzione di elettricità e alle relative perdite di trasmissione, alla produzione di rifiuti e ai viaggi aerei e agli spostamenti dei dipendenti.
  5. Le emissioni legate al consumo di energia elettrica di Livello 3 si basano sulle condizioni del mercato per il 2015 e gli anni successivi, mentre si basano sulla posizione per tutti gli altri anni.
  6. Le modifiche apportate nei valori del Livello 1 e del Livello 2 rispetto alle divulgazioni precedenti sono dovute principalmente a una riclassificazione dal Livello 1 al Livello 2 per le emissioni di gas serra prodotte dal riscaldamento nell'ufficio in locazione e dall'elettricità supplementare alimentata a gasolio.