Il Telegraph ha migliorato significativamente i KPI basati sulla pubblicità

Utilizzando lo strumento di ottimizzazione delle immagini di Akamai, il Telegraph è stato in grado di aumentare l'engagement degli utenti e il numero di annunci visualizzati sui propri siti

 

Per un'azienda come la nostra, con centinaia di milioni di interazioni mensili, questi cambiamenti apparentemente piccoli crescono a dismisura fino ad avere un impatto enorme.

Toby Wright, Chief Technology Officer, Telegraph Media Group

Al passo con le tendenze digitali

Il Telegraph Media Group (TMG), un editore di importanti contenuti multimediali, si cimenta con questi problemi. Il Telegraph è un vero pioniere del mondo digitale: il suo sito web è stato lanciato quattro anni prima di Google e 10 anni prima di Facebook, ma sta anche plasmando un nuovo percorso.

Toby Wright, CTO di TMG, è a capo dei team che progettano e sviluppano prodotti e servizi digitali, compreso il sito web di The Telegraph. Confrontandosi con altri pionieri del mondo digitale, che hanno stabilito uno standard elevato in fatto di user experience, lui e i suoi team sostengono un'iniziativa strategica per fornire contenuti premium. Per stimolare i lettori di tutto il mondo ad abbonarsi e a fare acquisti, TMG deve fornire prodotti e servizi digitali in modo rapido e sicuro, per favorire un maggiore livello di engagement.

Le performance delle pagine possono essere collegate ai tassi di engagement?

Nei colloqui con Akamai, TMG ha sottolineato la necessità di favorire un maggiore livello di engagement. Akamai ha consigliato a TMG di effettuare un test per rispondere alle seguenti domande:

  • Cosa accadrebbe se il peso delle pagine venisse notevolmente ridotto? A loro volta, quanto più rapidamente si caricherebbero le pagine?
  • Se una pagina si carica X secondi più rapidamente, quale sarebbe l'impatto sulla lunghezza della sessione dell'utente, definita in base alle pagine per sessione?
  • Che impatto avrebbero durate di sessioni più lunghe sul numero di visualizzazioni degli annunci pubblicitari e, di conseguenza, sui ricavi basati sulla pubblicità?

Il test si è concentrato sulla riduzione del peso delle immagini, che rappresentano una notevole percentuale del peso di una determinata pagina, poiché l'ipotesi era che dei piccoli miglioramenti incrementali delle performance potessero tradursi in valori misurabili per TMG. Inoltre, Akamai aveva lanciato da poco il suo prodotto Image & Video Manager, in grado di ridurre il peso delle immagini offrendo la risoluzione e le dimensioni giuste in base al profilo di connessione e allo schermo del dispositivo finale in un dato momento.

Ogni secondo di ritardo riduce la durata della sessione dell'utente

Il test è iniziato nel mese di luglio 2016 e per due mesi SOASTA (un'azienda indipendente di misurazione delle performance digitali) ha raccolto dati di riferimento senza alcun miglioramento delle immagini. Questi dati di riferimento hanno confermato che ogni secondo in più che passa per il caricamento delle pagine riduce la durata media della sessione di un utente; un secondo di ritardo in più può comportare un calo dell'11,5%.

Image & Video Manager offre un maggior livello di engagement

Il 1° settembre, Akamai ha attivato la soluzione Image & Video Manager. Subito, il peso delle immagini è diminuito del 10-60%, senza alcun rischio percepito in termini di qualità delle immagini. Ciò ha provocato delle grandi riduzioni nel peso complessivo delle pagine. In una giornata tipo, il peso della home page del Telegraph è sceso complessivamente del 20%. Ciò ha prodotto un misurabile aumento della durata delle sessioni.

SOASTA ha raccolto dati per più di 29 giorni. Su tutti i tipi di dispositivi e profili di connessione, i tempi di caricamento delle pagine sono calati del 9,6% e le durate delle sessioni degli utenti sono aumentate del 2%. I miglioramenti al peso delle pagine in media hanno prodotto sessioni più lunghe. Per essere precisi, più lunghe di 0,041 pagine.

Ottimizzare le immagini per i dispositivi mobili ha un impatto ancora più grande

Milioni di utenti di smartphone fruiscono di contenuti del Telegraph sui propri dispositivi mobili ogni mese. Nel complesso, attualmente la maggior parte delle visualizzazioni delle pagine viene effettuata da dispositivi mobili di tutti i tipi. Perciò, il team del Telegraph era ansioso di vedere l'impatto di Image & Video Manager nelle sessioni effettuate sui dispositivi mobili.

Per chi ha effettuato l'accesso al Telegraph tramite dispositivi iOS su connessioni cellulari, l'impatto ha superato le aspettative per tutti i dispositivi e tipi di connessioni. I tempi di caricamento delle pagine su dispositivi mobili sono diminuiti del 33,8%, mentre la durata delle sessioni mobili è aumentata di 0,193 pagine, o del 12,8%.

Informazioni sul Telegraph Media Group

Il Telegraph Media Group (TMG) è un editore di importanti contenuti multimediali, rinomati in tutto il mondo in ambito giornalistico, a cui appartengono le testate: The Daily Telegraph, The Sunday Telegraph, il sito web The Telegraph e l'edizione settimanale internazionale di The Telegraph. The Daily Telegraph, The Sunday Telegraph e The Telegraph sono rinomati per i pluripremiati contenuti editoriali di stampo investigativo. The Daily Telegraph è il quotidiano più venduto nel Regno Unito con una storia consolidata di oltre 160 anni.


Storie dei clienti correlate

Media and Entertainment

Adobe

Read More
Download Delivery

Fast, Credible Reporting for a New Generation of Business Leaders

Read More
Retail and Consumer Goods

IBM

Read More