Rapporti trimestrali sulla sicurezza

Indipendentemente dal settore a cui appartenete e dalle dimensioni della vostra azienda, gli attacchi DDoS e alle applicazioni web riguardano tutti. Gli avversari non vanno in vacanza, come abbiamo potuto constatare nella più recente ondata di mega attacchi e attacchi ripetuti. Per aiutarvi a rafforzare la vostra strategia di sicurezza e a trovare soluzioni efficaci, il SIRT (Security Intelligence Response Team) di Akamai rilascia analisi e prospettive trimestrali approfondite, oltre a informazioni sui recenti attacchi DDoS e alle applicazioni web.

Rapporto sulla sicurezza più recente

Rapporto sullo stato di Internet Q2 2017 / Security

Il numero degli indirizzi IP che generano traffico DDoS è crollato nel secondo trimestre, con un drastico calo del 98% su base trimestrale, il che indica che centinaia di migliaia di origini di attacchi DDoS sono stati neutralizzati. È invece ricomparsa una varietà di botnet che impiega centinaia di nodi, anziché di decine di migliaia come nel caso delle botnet IoT (Internet of Things).

Rapporti sulla sicurezza precedenti

Rapporto sullo stato di Internet Q1 2017 - Sicurezza

Si è verificato un significativo aumento del traffico proveniente dagli attacchi di riflessione, fino al 57% di tutti gli attacchi DDoS nel Q1. Gli autori degli attacchi che utilizzano tecniche di riflessione DDoS inviano ai server richieste DNS, NTP e di altro tipo apparentemente legittime, provocando l'invio di grandi quantità di traffico al vero obiettivo dell'autore dell'attacco.

Rapporto sullo stato di Internet Q4 2016 / Security

Gli attacchi da 300 Gbps sono diventati più comuni.
Sette dei 10 attacchi DDoS più grandi di 300 Gbps si sono verificati nel 2016, compresi tre nell'ultimo trimestre. I dispositivi IoT (Internet-of-Things) non sicuri hanno continuato ad essere una grande origine di traffico DDoS. Gli attacchi DDoS più imponenti nel Q4 non hanno avuto origine da botnet Mirai ma Spike.

Rapporto sullo stato di Internet Q3 2016 / Security

Gli attacchi basati sulle botnet IoT sono minacce concrete e presenti.
Da anni sappiamo che è possibile utilizzare i dispositivi IoT per lanciare attacchi informatici. A settembre del 2016, questo nuovo trend in ascesa ha prodotto un attacco da 623 Gbps, il più imponente mai osservato sulla Akamai Intelligent Platform.

Rapporto sullo stato di Internet Q2 2016 / Security

Gli attacchi NTP Reflection raggiungono un picco storico.
Il Brasile è diventato il principale paese di origine degli attacchi alle applicazioni web e 21 attacchi hanno superato i 30 Mpps nel secondo trimestre del 2016, rispetto ai sei registrati nel primo trimestre.