Akamai dots background

Attacchi alle reti

In seguito alla proliferazione di BYOD, app basate su cloud e siti Web altamente interattivi, le risorse IT aziendali sono diventate più vulnerabili agli attacchi alle reti. I noti attacchi a Forbes e New York Times perpetrati dall’Esercito elettronico siriano evidenziano i problemi di sicurezza delle informazioni che le grandi società devono affrontare e la reale minaccia rappresentata dall’hacktivismo e dai suoi sostenitori. Ogni giorno, difendersi dagli attacchi alla rete che nascono in Internet rimane una sfida per le aziende che non possono permettersi di sacrificare la propria presenza sul Web per un ambiente di rete più sicuro.

Rispondere alla minaccia degli attacchi alla rete

La disponibilità online di strumenti di attacco e “botnet-for-hire”, combinata con le conoscenze degli hacker, ha contribuito a incrementare la frequenza e il grado di sofisticatezza degli attacchi alla rete originati in Internet. Che siano motivati da questioni politiche o finanziarie, i cyber attacchi comportano danni ingenti all’infrastruttura IT e alla reputazione del brand. Uno dei modi con con cui le organizzazioni tentano di mitigare la minaccia degli attacchi alla rete è attraverso l’uso di strumenti di sicurezza delle reti, come firewall e sistemi di rilevamento delle intrusioni. Benché utili se implementate correttamente, le tradizionali soluzioni perimetrali possono anche introdurre nuovi vettori di attacco come risultato di una configurazione inappropriata o di un patching insufficiente.

Per meglio prevenire gli attacchi alla rete, le società esperte in questo campo eseguiranno una gestione delle vulnerabilità e un test di penetrazione per valutare l’efficacia dei loro dispositivi di sicurezza. Le misure preventive di base, come il test di penetrazione delle reti, aiutano le organizzazioni a soddisfare i requisiti normativi di compliance e a comprendere meglio il loro approccio alla sicurezza, consentendo loro di gestire più efficacemente i gap nella sicurezza delle informazioni. Ciononostante, queste misure richiedono ingenti risorse e sono limitate dalle capacità degli operatori e dal tempo a disposizione per il test. La minaccia di futuri attacchi zero-day rimane e le società avvertono un falso senso di sicurezza.

Combattere gli attacchi alla rete con le soluzioni di cloud security di Akamai

A conti fatti, nessuna soluzione installata in loco è in grado di prevenire, da sola, ogni tipo di attacco alla rete. Inoltre, senza degli investimenti sostanziali finalizzati all’ampliamento delle capacità infrastrutturali sottostanti, le società che agiscono in maniera autonoma non possono proteggere le loro reti dalla forma di attacco più devastante: un attacco DDoS volumetrico.

Ciò di cui le società hanno bisogno per mitigare un’ampia gamma di cyber minacce è un sistema di difesa flessibile, scalabile e multi-livello. Ecco perché Akamai ha progettato e creato all’interno della Akamai Intelligent Platform soluzioni di cloud security semplici ma potenti che contribuiscono a difendere le vostre applicazioni Web e le reti dagli attacchi:

  • il nostro approccio defense-in-depth basato su edge contrasta gli attacchi a monte e si avvale di livelli di protezione sovrapposti per individuare e respingere gli attacchi a livello di rete e applicazione Web prima che raggiungano il data center dei clienti.
  • La nostra soluzione di mitigazione degli attacchi DDoS basata su cloud offre una scalabilità integrata, assorbendo il traffico DDoS a livello dell’applicazione e filtrando al contempo il traffico DDoS malevolo indirizzato a livello della rete.
  • I nostri team InfoSec e CSIRT analizzano costantemente le nuove minacce, adattando la sicurezza della piattaforma di conseguenza e offrendo ai clienti le informazioni di cui hanno bisogno per restare vigili e sicuri.

Scoprite in che modo le soluzioni di cloud security di Akamai contribuiscono alla protezione della vostra azienda dagli attacchi alla rete.