Akamai dots background

Strumenti per la sicurezza delle reti

Aiutando i reparti IT a eseguire scansioni di routine e a individuare difetti e cambiamenti improvvisi nei sistemi informativi di un’azienda, gli strumenti di sicurezza delle reti semplificano la gestione e il monitoraggio delle reti e offrono un ausilio di auditing per la compliance alla sicurezza. Gli strumenti per la sicurezza delle reti periferiche, quali programmi antivirus, firewall e sistemi di rilevamento delle intrusioni, sono finalizzati a tenere al sicuro le reti. E le utilità di sicurezza delle reti, come mappatori di rete, scanner di porte e analizzatori di pacchetti, strumenti tipicamente utilizzati nei test di penetrazione delle reti, consentono agli amministratori di identificare le vulnerabilità sfruttate dagli hacker per sferrare attacchi alla rete, come gli attacchi DDoS e DNS spoofing.

Svantaggi degli strumenti di sicurezza delle reti installati in loco

Benché utili per la risoluzione dei problemi e l’individuazione di vulnerabilità note nell’infrastruttura di rete, gli strumenti per la sicurezza delle reti installati in loco possono essere costosi e complicati e richiedere un elevato consumo di CPU, incidendo negativamente sulle prestazioni dei server e delle applicazioni di una società. Una configurazione sbagliata può esitare in falsi positivi o – cosa ancora peggiore – in un insufficiente grado di protezione. Poiché necessitano di continui e lunghi interventi di patching e aggiornamento ed essendo fondamentalmente limitati in quanto a capacità e funzionalità, gli strumenti di sicurezza delle reti non possono adattarsi o mantenersi al passo della rapida evoluzione dell’odierno panorama delle minacce.

Inoltre, gli strumenti di valutazione delle vulnerabilità automatizzati sono solo in grado di individuare i difetti documentati a livello di applicazioni e configurazioni – non i punti deboli che gli hacker potrebbero scoprire in futuro. Una gestione delle vulnerabilità intelligente, d’altro canto, richiede l’esecuzione di test di penetrazione manuali da parte di un esperto, che oltre a essere costosi richiedono anche un’estesa programmazione, rendendola una via di fatto impraticabile per i centri IT con risorse limitate.

Sicurezza Web semplificata: soluzioni basate su cloud di Akamai

Alla fine, molte aziende si rendono conto che il ROI sugli strumenti di sicurezza delle reti tradizionali non è quello che si aspettavano, in particolare quando questi mezzi di difesa falliscono di fronte a un attacco su vasta scala. Fortunatamente, oggi esiste un modo più semplice e meno oneroso per ottenere una sicurezza solida e scalabile di server, siti Web e applicazioni e che richiede un minor dispendio di tempo e denaro per l’installazione, la configurazione e la gestione degli strumenti di sicurezza delle reti in loco.

Con oltre 160.000 server CDN sparsi in più di 95 Paesi che gestiscono, in media, oltre 5,5 Tbps di traffico Web al giorno, Akamai offre ai propri clienti una rete globalmente distribuita di server potenziati e un approccio multi-livello e in-depth alla difesa, garantendo:

  • Flessibilità. Basate sulla Akamai Intelligent Platform, le nostre soluzioni di cloud security vi permettono di implementare le strategie di difesa più idonee per ciascun attacco e di rispondere in maniera più efficace ed efficiente a ogni tipo di minaccia.
  • Scalabilità. Sfruttando la capacità pressoché illimitata della nostra piattaforma, la soluzione Kona Site Defender è in grado di assorbire le massicce quantità di traffico creato dagli attacchi DDos a livello di applicazione e di respingere il traffico DDoS rivolto al livello delle reti.
  • Prestazioni. Il nostro Web Application Firewall filtra il traffico HTTP sospetto il più vicino possibile alla fonte – senza inficiare le prestazioni e la disponibilità dei vostri siti Web e servizi – e può contribuire a salvaguardare la sicurezza SSL delle vostre applicazioni.

Ulteriori informazioni su come gli strumenti di sicurezza delle reti basati su cloud di Akamai possono proteggere i vostri asset online di valore.